Partner: Nuovo Teatro Sanità –  Ambito: Sensibilizzazione  –  Paese: Italia –  Luogo: Napoli –  Anno: 2019-2020 –  Stato del progetto: In corso –  Tipologia: Progetto AMI

IL PROGETTO IN SINTESI

Realizzazione di uno spettacolo sul tema dei contrasti adolescenziali con giovani attori del Nuovo Teatro Sanità di Napoli.

IL PROGETTO IN DETTAGLIO

Obiettivi

Favorire uno scambio culturale, una trasmissione di esperienze tra più realtà e più generazioni, per generare un’occasione di crescita e formazione attorno ai temi della comunità, dell’adolescenza ma anche della scrittura artistica, letteraria e drammaturgica, e dell’esperienza di palcoscenico, intesi come strumenti di arricchimento e definizione della propria identità culturale.

Beneficiari

4 giovani attori del Nuovo Teatro Sanità, formatisi all’interno dei laboratori di Bottega TeatrAle, sostenuti da AMI tra il 2016 e il 2018 (Fondazione Pavesi); adolescenti interessati ad approfondire il linguaggio del teatro in un’ottica più professionale (tra cui quelli già partecipanti ai laboratori teatrali della non scuola di Olinda) a Napoli e a Milano.

Attivita

Il progetto prevede la realizzazione di uno spettacolo tratto da un racconto di Bernardo Atxaga, rappresentante di rilievo internazionale della lingua e della cultura basca, sui temi dei contrasti adolescenziali. A dicembre 2019 e gennaio 2020, si tengono due laboratori residenziali rivolti ai quattro giovani attori, da anni parte attiva del Nuovo Teatro Sanità. Formatisi all’interno dei laboratori di Bottega TeatrAle, non solo come attori ma anche in altre discipline di studio, dalla drammaturgia, alla regia, all’organizzazione teatrale, dal 2015 sono stati protagonisti di diversi progetti del Nuovo Teatro Sanità e di altre realtà teatrali nazionali (Punta Corsara, Marche Teatro, Napoli Teatro Festival, Trame d’Autore).

A fine gennaio 2020, lo spettacolo è presentato in anteprima regionale presso il Nuovo Teatro Sanità.

Tra giugno/luglio 2020, lo spettacolo viene presentato a Milano nell’ambito del Festival Da vicino nessuno è normale 2020 di Olinda, coinvolgendo realtà che, in modo simile al Teatro Sanità, rivolgono un’attenzione particolare all’adolescenza, all’incontro tra professionisti e non professionisti, all’integrazione tra pubblici di ogni età. Allo spettacolo è associato un laboratorio rivolto a un gruppo misto di cui fanno parte sia i 4 attori del NtS’ che un gruppo di adolescenti (tra cui quelli già partecipanti ai laboratori teatrali della non scuola di Olinda), individuati tra chi, avendo già preso parte a laboratori teatrali aperti a giovani in situazione di vulnerabilità, voglia approfondire il linguaggio del teatro in un’ottica che possa preludere alla strada del professionismo.

Partner