Partner: AllegroModerato, Oltre le Quinte –  Ambito: Interscambio  –  Paese: Italia –  Luogo: Milano e Novara –  Anno: 2019 –  Stato del progetto: Concluso –  Tipologia: Progetto AMI

IL PROGETTO IN SINTESI

Percorso di formazione e interscambio tra l’associazione Oltre le Quinte e la Cooperativa AllegroModerato sulle attività di musica comunitaria in pediatria.

IL PROGETTO IN DETTAGLIO

Obiettivi

Disseminare il progetto “Tutta un’altra musica” moltiplicandone i benefici sui bambini degenti e sugli artisti con disabilità, oltre che l’impatto culturale in termini di sensibilizzazione sui temi della dignità della disabilità e dell’infanzia ospedalizzata. Creare occasioni di incontro e scambio tra i musicisti di AllegroModerato e di Oltre le Quinte impegnati in attività di musica comunitaria.

Beneficiari

13 operatori dell’associazione Oltre le Quinte di Novara (di cui 8 con formazione specifica in Musicoterapia Orchestrale)

Attivita

Il progetto prevede un percorso di formazione e supervisione condotto dai musicisti di AllegroModerato e rivolto agli operatori di Oltre le Quinte, sul metodo di musica comunitaria sperimentato negli anni da AllegroModerato all’interno dei reparti di Pediatria dell’Ospedale Niguarda e dell’Ospedale San Carlo di Milano per i piccoli pazienti ricoverati, con il coinvolgimento di musicisti disabili. L’esperienza di tali laboratori musicali è culminata in una ricerca e nella successiva pubblicazione che documenta l’analisi del metodo, i processi di inclusione attivati, l’impatto sociale e le potenzialità del progetto.

Il gruppo orchestrale di Oltre le Quinte, molto simile per composizione e metodologia ad AllegroModerato, a seguito della formazione potrà applicare la metodologia appresa presso ospedali e altri contesti a valenza sociale a Novara e sul territorio piemontese. Nello specifico la formazione si compone di due fasi: lezioni teoriche presso la sede di Oltre le quinte a Novara e incontri presso i laboratori “Tutta un’altra musica” attivi nei reparti pediatrici degli Ospedali San Carlo Borromeo e San Paolo a Milano.

Partner