ALTA MANE: Resta in alto! Sollevati sopra i tuoi dolori e sostieni il tuo debole animo finchè puoi - Ovidius, Ad Liviam
Partner: Ars Fluens (2016), Un cuore per amico (2011-2016)
Ambito: Salute
Paese: Italia
 
Luogo: Napoli
Stato del progetto: Concluso
Anno: 2011-2016
Tipologia: Progetto AMI
 

Laboratorio Cuore

Obiettivi: 

Sostegno ai bambini cardiopatici nel loro iter ospedaliero attraverso attività ludiche e artistiche che permettano loro di esternare le emozioni e affrontare la paura degli interventi chirurgici.

Beneficiari:

Circa 15 bambini e adolescenti al giorno, di età compresa tra i 2 e i 18 anni, in attesa di visita ambulatoriale e ricoverati nel reparto di Cardiochirurgia del Policlinico Federico II di Napoli in pre e post degenza.

Attività:

Il progetto offre un laboratorio artistico ai bambini e agli adolescenti cardiopatici ricoverati e in visita ambulatoriale.

Il Laboratorio Cuore si svolge presso la sala d’attesa del Reparto di Cardiochirurgia del Policlinico Federico II e accoglie alcuni bambini per la prima volta, altri che ritornano per una visita a distanza di alcuni mesi. Le attività sono coordinate da un’artista e coinvolgono anche i fratelli e sorelle e i genitori dei bambini ospedalizzati. Oggi il Laboratorio Cuore gode di un buon riconoscimento all’interno del Reparto anche da parte dell’equipe ospedaliera: medici e infermieri stessi spesso vi inviano i pazienti. Le attività proposte e i materiali utilizzati sono moltissimi e cambiano nel corso del tempo per permettere ai bambini che ritornano di sperimentare tecniche e giochi diversi: acquerelli steineriani, matita, timbri e stampini, tempere, origami, ricamo del cuore di stoffa. I bambini che partecipano al laboratorio sopperiscono con la pittura alla noia dell’impossibilità motoria, sviluppando con la fantasia e l’immaginazione il proprio mondo interiore. L’arte diventa un canale espressivo, lì dove non riescono ad arrivare altre discipline.

Il 7 novembre 2014 il Laboratorio Cuore è stato presentato al Convegno “Artefice di benessere! Variazione sul tema: l’arte sconfina nella cura”, presso l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli.

"Persone" - Rai,13/02/11

“Persone” – Rai,13/02/11

  “L’arte che cura”

di Isabella Mezza.” I disegni, i colori, le tecniche miste, si trasformano, in Arte terapia. Una “psico magia” per bambini ricoverati. Come aiutarli a visualizzare e vincere la malattia. Il progetto parte da un ospedale di Napoli”.

 

 

Click qui per vedere il video direttamente sul sito Rai.

Partner