ALTA MANE: Resta in alto! Sollevati sopra i tuoi dolori e sostieni il tuo debole animo finchè puoi - Ovidius, Ad Liviam
Partner: Accademia Arte Della Diversità
Ambito: Inclusione Sociale
Paese: Italia
 
Luogo: Bolzano
Stato del progetto: Concluso
Anno: 2016
Tipologia: Progetto AMI
 

Il Ballo

Obiettivi:

Professionalizzazione e inserimento lavorativo di alcuni attori svantaggiati nell’organico dell’Accademia Arte Della Diversità, con la messa in scena dello spettacolo Il Ballo, espressione di una cultura dell’inclusione capace di dare voce e attenzione consapevole e partecipata alle persone che vivono quotidianamente la disabilità e il disagio sociale.

 Beneficiari:

3 attori svantaggiati, inviati all’Accademia Arte Della Diversità dai servizi sociali.

Attività:

L’Accademia Arte Della Diversità ritiene che l’integrazione e l’inclusione delle persone emarginate debbano essere considerate una questione di natura culturale e, per questo, lavora affinché l’attività teatrale e artistica delle persone svantaggiate non sia un’esperienza eccezionale. La realizzazione de Il Ballo rappresenta per la Compagnia, non solo una nuova creazione teatrale, ma un progetto a lungo termine di professionalizzazione degli attori che vivono situazioni di marginalità sociale. “Il Ballo è uno spettacolo di teatro – danza dove i personaggi, prigionieri in una stanza – metafora del mondo – cercano di dare un senso alla propria vita. Prigionieri delle proprie abitudini e convenzioni sociali, di uno spazio fisico e mentale ma anche dello sguardo che ‘gli altri’ gli rimandano, cercano una via di fuga, un modo per ritrovare una propria soggettività, una propria storia, intima ed esclusiva. La loro lotta è un elogio alla vulnerabilità umana, un canto alla possibilità di esistere e farsi bellezza e stupore”.

 Partner