Partner: AllegroModerato, Accademia Arte Della Diversità –  Ambito: Sensibilizzazione  –  Paese: Italia –  Luogo: Milano, Bolzano –  Anno: 2017 - 2019 –  Stato del progetto: In corso –  Tipologia: Progetto AMI

IL PROGETTO IN SINTESI

Realizzazione e diffusione, per la prima volta in Italia, di un’opera lirica con attori, danzatori e musicisti con disabilità, per sensibilizzare il largo pubblico alla cultura dell’inclusione e capovolgere l’immaginario collettivo che vede nella disabilità un limite invalicabile per l’espressione artistica ed umana.

IL PROGETTO IN DETTAGLIO

Obiettivi

Unire due universi poetici, due missioni, due identità in un progetto comune, unico, che vuole restituire identità e professionalità ad attori, danzatori, musicisti svantaggiati”. Offrire luoghi e momenti di espressione artistica a persone con disabilità avvicinando la musica al teatro e viceversa.

Beneficiari

Circa 16 attori, danzatori e musicisti con disabilità psichica e fisica, di età compresa tra i 24 e i 30 anni, dell’Accademia Arte della Diversità e dell’Orchestra AllegroModerato. Pubblico che assiste agli spettacoli.

Attivita

Accademia Arte Della Diversità a Bolzano con il teatro e l’Orchestra AllegroModerato a Milano con la musica, da tempo lavorano per dare voce e possibilità di espressione artistica alle persone con disabilità psichica e fisica.

Le due Compagnie si incontrano dando vita, con questo progetto, ad un’ambiziosa opera lirica-teatrale che rielabora l’Otello di Giuseppe Verdi e quello di William Shakespeare. E’ prevista una riduzione sia musicale che teatrale dell’Opera, capace di restituire il dramma, il senso, i contenuti drammatici e musicali dell’Otello. Il laboratorio professionalizzante all’arte del teatro d’Opera coinvolge tutti gli attori “svantaggiati” dell’Accademia Arte Della Diversità e i musicisti dell’Orchestra AllegroModerato e include collaborazioni artistiche con importanti coreografi e drammaturghi italiani. L’organico dell’ Opera è composto da 8 attori-danzatori, 17 musicisti e 3 cantanti sono impegnati nelle prove e nell’allestimento dell’opera lirica anche con alcune residenze artistiche congiunte, la prima delle quali si è svolta dal 3 al 9 settembre 2017 presso il “Teatro La Cucina” di Olinda a Milano, la seconda si svolge tra il 21 maggio e il 10 giugno 2018 nella stessa sede. L’Opera si svolge in un piccolo tendone da circo, una pista circolare come spazio scenico, con gli spettatori su tribune circolari che avvolgono il palcoscenico. L’Otello sarà un grande circo dei sentimenti umani, dove i personaggi dell’Opera esibiscono le loro emozioni come delle prestazioni artistiche circensi.

Nel 2019 Otello Circus va in tournée nazionale presso il Teatro Comunale di Bolzano ed al Napoli Teatro Festival presso la Corte del Palazzo Reale di Napoli.

Partner

Video