ALTA MANE: Resta in alto! Sollevati sopra i tuoi dolori e sostieni il tuo debole animo finchè puoi - Ovidius, Ad Liviam
Partner: Linea d'Acqua (2016), Frassati coop sociale (2015,2016)
Ambito: Salute
Paese: Italia
 
Luogo: Torino
Stato del progetto: In corso
Anno: 2015-2018
Tipologia: Progetto AMI
 

Confluenze

 Obiettivi:

Offrire ai minori in carico al Servizio di Neuropsichiatria infantile dell’Ospedale Regina Margherita (DH e Reparto) la possibilità, attraverso il gesto artistico, di esprimere, elaborare e contenere sofferenze ed ansie legate alla malattia e/o al disagio psichico.

Permettere ai giovani pazienti di potenziare l’autostima, contenere e rielaborare vissuti aggressivi, definire la propria individualità nel gruppo e condividere emozioni e vissuti personali con coetanei e terapeuti.

 

Beneficiari:

Circa 15 minori tra i 7 e i 16 anni in carico al Day Hospital Psichiatrico Terapeutico di Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale Regina Margherita con disturbi legati a fobia scolare, somatizzazioni, disturbi alimentari, comportamentali e dell’apprendimento.

Attività:

Presso il Day Hospital Psichiatrico Terapeutico di Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale Regina Margherita, un’arte terapeuta conduce dei laboratori artistici per favorire l’espressività e la creatività dei ragazzi, che frequentano il servizio psichiatrico quotidianamente per 7 ore al giorno, e che frequentano la scuola in ospedale. L’attività artistica, che prevede l’utilizzo di matite, pastelli, acquarelli, creta, e altro materiale plastico-pittorico, favorisce l’espressione delle proprie emozioni, potenziando l’autostima e contenendo vissuti aggressivi,. Inoltre, l’espressività artistica aiuta a definire la propria individualità nel gruppo e permette di condividere emozioni e vissuti personali con coetanei e terapeuti.

Il laboratorio si svolge una volta alla settimana per 2,5 ore circa. L’attività inizia con lavori espressivi individuali e termina con un momento di gruppo, definito dai ragazzi “la mischia”, che prevede l’espressività corale di tutti ad un lavoro comune. Il progetto prevede, inoltre, la possibilità di avviare percorsi artistici individuali per i ragazzi e i bambini con maggiori difficoltà, che non riescono a partecipare all’attività in gruppo.

Il lavoro dell’arte terapeuta è supervisionato da una psicologa con una lunga esperienza in arte terapia, ed è integrato nel processo di cura dei minori attraverso un costante confronto e dialogo con le altre figure dell’equipe curante.

 

Partner