Partner: Coop. CivicoZero (2019), Save the Children Italia (2016-2018) –  Ambito: Inclusione sociale  –  Paese: Italia –  Luogo: Roma –  Anno: 2016-2019 –  Stato del progetto: In corso –  Tipologia: Progetto AMI

IL PROGETTO IN SINTESI

Laboratori di musica, teatro e foto/video per minori stranieri non accompagnati e neomaggiorenni in situazioni di marginalità sociale, rischio e abuso presso il Centro CivicoZero di Roma

IL PROGETTO IN DETTAGLIO

Obiettivi

Accompagnare i beneficiari, attraverso la valorizzazione delle proprie capacità, ad una inclusione sociale autentica che consenta loro di essere protagonisti e poter modificare le proprie condizioni di vita, promuovendo l’acquisizione di una maggiore consapevolezza di sé, l’autostima e l’attivazione della resilienza in modo da favorire il percorso di inclusione attiva in tutti gli aspetti della vita quotidiana.

Beneficiari

Circa 300 minori stranieri non accompagnati e neomaggiorenni in situazioni di marginalità sociale, rischio e abuso che frequentano i Centri diurni CivicoZero di Roma

Attivita

Il Centro CivicoZero, gestito dalla Cooperativa CivicoZero, è stato avviato a Roma nel 2008 da Save the Children Italia per fornire protezione a ragazzi e ragazze migranti che si trovano in situazioni di marginalità sociale, a minori entrati nel circuito della Giustizia Minorile, a rischio di sfruttamento e abuso.

Dal 2016 al 2018 AMI ha sostenuto Save the Children Italia nell’avvio e sviluppo di vari laboratori artistici presso CivicoZero: scrittura creativa e narrazione Griot, musica, teatro e foto/video. Le differenti attività artistiche sono volte a costruire un ventaglio di proposte diverse per le ragazze e i ragazzi di CivicoZero, a seconda della propria inclinazione e in linea con le proprie attitudini.

Dal 2019, AMI sostiene direttamente la Cooperativa CivicoZero per la realizzazione dei laboratori di percussioni e rap, espressività teatrale e foto/video. Il sostegno diretto alla Cooperativa intende rafforzare il Centro CivicoZero di Roma nel suo percorso di autonomia e auto-sostenibilità.

Il progetto mira a favorire i processi di inclusione sociale di minori stranieri non accompagnati e neo-maggiorenni, target particolarmente fragile a causa del proprio vissuto. Attraverso le forme artistiche si vuole offrire la possibilità ai ragazzi di rielaborare la propria esperienza personale e soprattutto i traumi che molto spesso il viaggio porta con sé.Attraverso le forme artistiche si vuole offrire la possibilità ai ragazzi di rielaborare la propria esperienza personale e soprattutto i traumi che molto spesso il viaggio porta con sé.

Dal 2017 al 2018, AMI ha sostenuto anche la realizzazione di laboratori artistici presso CivicoZero Milano, aperto da Save the Children Italia nel 2015.

Partner