ALTA MANE: Resta in alto! Sollevati sopra i tuoi dolori e sostieni il tuo debole animo finchè puoi - Ovidius, Ad Liviam
Partner: Cefa Onlus
Ambito: Inclusione Sociale
Paese:
 
Luogo: Tanzania, Dar Es Salaam
Stato del progetto: In corso
Anno: 2018
Tipologia: Partnership con AMG
 

Be P-Art!

Obiettivi: 

Sviluppare le capacità espressive dei minori detenuti nel carcere di Dar es Salaam, valorizzare il potenziale artistico di studenti disabili e non di 7 scuole primarie, promuovere la sensibilizzazione sul tema della disabilità. 

Beneficiari: 

40 minori detenuti nel carcere Mahabusu ya Watoto e circa 400 bambini con disabilità di Dar es Salaam, studenti delle 7 scuole primarie, pubblico della mostra fotografica realizzata nelle scuole primarie, nel carcere e presso la galleria d’arte contemporanea “Vijana Gallery”. 

Attività: 

Il progetto prevede la realizzazione di laboratori di danza contemporanea e musica presso il carcere di Dar Es Salaam in collaborazione con l’associazione di artisti tanzaniani MUDA, da sempre vicina alle fasce più vulnerabili della società di Dar Es Salaam. Molti dei suoi ballerini più talentuosi provengono da contesti disagiati, sono ex ragazzi di strada/detenuti e proprio da questi ex-beneficiari è nata l’idea di proporre alla direzione del carcere workshop settimanali di danza e musica. I laboratori sono finalizzati alla realizzazione di una performance da allestire all’interno del carcere e presso la galleria d’arte contemporanea Vijana Vipaji di Dar Es Salaam. Ai giovani detenuti viene proposto anche un laboratorio di fotografia sul tema dell’identità che evidenzia ciò che ognuno possiede, innanzitutto il proprio volto, simbolo paradigmatico dell’identità, ma anche le relazioni di amicizia, di famiglia, i ricordi, gli elementi di identità “certificata” come ad esempio un documento. Il laboratorio si integra con le attività di danza e musica in un percorso di restituzione di dignità e individualità ai giovani detenuti del carcere di Dar es Salaam. Le foto realizzate sono esposte nel carcere e nella galleria d’arte Vipaji Gallery durante le performance finali.

Il progetto sostenuto da AMI prevede inoltre la realizzazione di workshop di fotografia presso 7 scuole primarie di Dar dove, dal 2017, nell’ambito del progetto ALL INCLUSIVE realizzato da CEFA con il sostegno dell’Agenzia italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, sono nati club studenteschi per favorire l’inclusione scolastica di bambini con disabilità. Attraverso il laboratorio di fotografia, basato sul format “The dark sight of photography”, i giovani studenti, in particolare quelli con disabilità, hanno la possibilità di mostrare la loro visione del mondo e raccontare il proprio vissuto. Alla fine dei workshop si realizza una mostra fotografica itinerante tra le scuole e presso la galleria Vipaji. 

Partner